Cerca in PocoBLog
 
Immagine
 Convento... di Nith
| Poco.it | Cafe' | Bookmark Poco |

Visite: 283246




Titolo
Belem (3)
Bianco e nero (2)
Bratislava (14)
Coimbra (1)
Digital (3)
Headers (13)
Ivanteevka Russia (7)
Lisboa (1)
Porto (2)
Promocard (4)
Sinai desert (2)
Tivoli (9)
Tomar (1)

Le foto più cliccate

 

www.flickr.com
This is a Flickr badge showing public photos from pocoblog. Make your own badge here.

Titolo







\\ PocoBLog : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Scritto da Oso (del 01/03/2006 @ 12:50:34, in PocoBLog, linkato 1386 volte)

Chi ha i piedi non ha la testa… verità assoluta? Di certo però è più stonato di una campana!
Francesco Totti, er pupone, dopo avere assistito da una panchina al derby romano conclusosi con la netta vittoria della A:S. Roma, e dopo essersi lasciato andare all’entusiasmo con dichiarazioni a dire poco deliranti, approda a Sanremo ospite della moglie Hilary con la quale mette in scena un grazioso quadretto familiare. Con Panariello si parla del piccolo Cristian, della visita di Berlusconi, delle qualità di buon padre, ma la chicca, ossia la figura, arriva dopo: Totti si dichiara impegnato nell’incisione di un CD di cui canta un estratto (pop o pop o pop o po…), dicendo che è il coro del derby cantato dai tifosi della Roma!!! Come direbbe qualcuno: maddechè? Il coro di vittoria dei tifosi giallorossi è “Seven Nation Army” dei White Stripes! (per sentirlo vai al post dopo di questo)
Vorrei fare un appello non solo a nome di tutti i tifosi: chiedo a Totti di parlare solo quando è strettamente necessario, di non prendere iniziative personali, ma di farsi sempre consigliare prima di aprire bocca, evitando così figuracce per lui e le persone che rappresenta, grazie!
Un grazie particolare va al Portale Romanista, un vero e proprio tesoro per i tifosi della Roma, con innumerevoli file multimediali ed aggiornamenti sempre puntuali.
Ecco il file mp3 dell’intervento di Totti a Sanremo.

Tags: , , , , , ,
Articolo Permalink   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Scritto da Oso (del 01/03/2006 @ 12:58:38, in PocoBLog, linkato 893 volte)
Ecco il coro di vittoria della curva sud, completamente sbagliato da Francesco Totti a Sanremo.
Che figura!
Articolo Permalink   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Scritto da Oso (del 03/03/2006 @ 11:23:20, in Tecnologia, linkato 4278 volte)

Tutto è cominciato quando ho visto le fotografie di Olivo Barbieri nelle raccolte tematiche dei progetti annuali Site Specific, foto aeree e panoramiche con un effetto molto particolare di Amman, Las Vegas; Los Angeles, Shanghai, Roma e New York.
Guardando le foto ho pensato che il particolare effetto fosse dovuto a delle manipolazioni digitali, tipo photoshop mediante la sfocatura di opportune aree, ma, visto che si tratta di fotografia professionale, lo escludevo. Ed infatti si tratta di una speciale tecnica definita “tilt shift” ottenuta mediante l’uso di speciali ottiche, come quella Nikon riportata nell’immagine a fianco.
Grazie all’estremizzazione della tecnica tilt shift, al cui proposito il sito nital pubblica un interessante tutorial, Olivo Barbieri riesce ad ottenere l’effetto “plastico” nelle sue foto aeree. Enormi spazi e città intere sembrano di fatto miniaturizzati e ripresi semplicemente con un ottica macro.
Essendo in procinto di effettuare un upgrade delle mie forniture fotografiche (penso infatti di procurarmi una reflex digitale, ma sono indeciso tra la Nikon D70s e la Canon 350d con leggera preferenza per la prima), questa questione mi interessa molto.
Tilt shift è anche una tag di Flickr, nella sezione dedicata si possono trovare numerosissimi lavori, tra cui anche quelli ottenuti con manipolazioni digitali applicazioni grafiche come appunto photoshop.
La modalità di selezione delle aree da sfocare risulta essere critica, infatti bisognerebbe utilizzare delle maschere a gradiente, utilizzare quelle predisposte non è vantaggioso.
Utilizzando Paint Shop ed anche Serif PhotoPlus (freeware), per passatempo, ho ottenuto un interessante effetto tilt shift semplicemente sfocando aree selezionate con la funzione lazo. Questo permette di selezionare selettivamente i piani, per poi sfocarli, senza perdere, anzi guadagnando profondità di campo.
Un ultima osservazione riguarda le luci i contrasti ed i colori: aumentando la luminosità ed il contrasto, ma soprattutto agendo sul bilanciamento dei colori (curve, gamma) si accentua drasticamente l’effetto plastico.
Ecco alcuni primi esempi su foto di Amsterdam, Praga e Pisa.





L'immagine che segue è postata da Dario..Complimenti!

Tags: , , , , , ,

Articolo Permalink   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Scritto da Nith (del 06/03/2006 @ 09:01:09, in Arte Cultura, linkato 1523 volte)

(i.explorer)

Tante, tantissime critiche all'edizione di Sanremo 2006. Gli ascolti sono andati peggio del solito, almeno da quanto rivela il misterioso "auditel". Quindi un gran bel da fare per i giornalisti che hanno materiale in abbondanza per riempire giornali e riviste di opinioni e giudizi.
In realtà, a mio avviso, se consideriamo che Giorgio Panariello non è un presentatore bensì un comico, la conduzione non è stata affatto malvagia. D'altra parte se mettiamo un farmacista a curare gli animali invece che un veterinario, i risultati dovrebbero essere prevedibilmente scarsi. Panariello è un comico (tra parentesi non piace neanche a tutti) e nonostante ciò ha saputo "tenere" l'Ariston e l'edizione del festival di quest'anno con grande professionalità e simpatia.
Chi ha voluto mettere un comico al posto di un conduttore?E soprattutto perchè... I complottisti, che non mancano mai, parlano di un ritorno di Baudo per le edizioni future, dunque quest'anno doveva andare così, un Sanremo leggermente sottotono, come abbiamo potuto vedere nelle primissime serate.
Giorgio Panariello non si è perso d'animo, ha continuato senza scuse assumendosi le sue responsabilità e l'umiltà, si sa, paga sempre. Infatti dalla terza serata in poi gli ascolti sono risaliti, grazie anche agli ospiti illustri, come Orlando Bloom, Arnolodo Foà, Giancarlo Giannini,Andrea Bocelli, Eros Ramazzotti e Laura Pausini (questi ultimi due hanno caratterizzato la serata finale con un meraviglioso "Volare" di Modugno a due voci.
Ma vediamo più da vicino le varie performe degli artisti partecipanti. Ha vinto Povia, quello dei bambini che fanno ohh, con la sua "Vorrei avere il becco". Un faccia a faccia con il buon Zarrillo e gli ascoltatori hanno premiato i versi e le note del "piccione". Anche qui se ne sentono di tutti i colori, che è una canzone da zecchino d'oro, che non meritava la vittoria ecc.
A me personalmente piace. Anche il testo, che ci invita a ritrovare la forza dell'unione familiare, non è male (a proposito il breve montaggio che vedete all'inizio del post riprende, accompagnato dalle note di Povia, due piccioni in un momento magico sul cornicione di casa mia).
Grande performa anche per i nomadi che con una canzone sulla guerra, accompagnati in una delle serate anche da Roberto Vecchioni, si aggiudicano, meritatamente, il premio dei giornalisti.
Dunque questo festival ha visto trionfare la semplicità e i sentimenti, a dispetto delle edizioni passate, dove a vincere, più che i cantanti, i veri protagonisti di Sanremo, erano i SuperConduttori. 1 a 0 per Giorgio!

Tutti i vincitori delle edizioni precedenti

Tutti i testi dell'edizione 2006 e precedenti

Giorgio Panariello a proposito del festival di Sanremo: dell'Auditel non me ne frega niente! ... e il gran successo del finale gli da ragione.


Vorrei avere il becco

Vorrei avere il becco
Per accontentarmi delle briciole
Concentrato e molto attento
Si, ma con la testa fra le nuvole
Capire i sentimenti quando nascono e quando muoiono
Perciò vorrei avere i sensi per sentire il pericolo
Se tutti quanti lo sanno ma hanno paura che l'amore è un inganno
Oh, ce l'ha fatta mia nonna per 50 anni con mio nonno in campagna
Più o meno come fa un piccione
Lo so che e brutto il paragone
Però vivrei con l'emozione
Di dare fiducia a chi mi tira il pane
Più o meno come fa un piccione l'amore sopra il cornicione
Ti starei vicino nei momenti di crisi
E lontano quando me lo chiedi
Dimmi che ci credi e che ti fidi
Un giorno avevo il vento che mi accompagnava su una tegola
A volte sono solo e mi spavento, cosa cì fanno due piccioni in una favola?
Se tutti quanti lo sanno ma hanno paura che l'amore è un inganno
Oh, me l'ha detto mia nonna
«Lo sai quante volte non pensavo a tuo nonno?»
Più o meno come fa un piccione
E mica come le persone che a causa dei particolari
Mandano per aria sogni e grandi amori
Camminerò come un piccione a piedi nudi sull'asfalto
Chi guida crede che mi mette sotto
Ma io con un salto all'ultimo momento
Volerò ma non troppo in alto
Perché il segreto è volare basso
E un piccione vola basso
Ma è per questo che ti fa un dispetto
Ma è per questo che anche io non lo sopporto
Noi però alla fine resteremo insieme
Più o meno come fa un piccione
L'amore sopra il cornicione
Ti starò vicino nei momenti di crisi
E lontano quando me lo chiedi
Dimmi che ci credi
Ci sveglieremo la mattina, due cuori sotto una campana

Giuseppe Povia

Tags: , , , , , , , , ,

Articolo Permalink   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Scritto da Oso (del 06/03/2006 @ 11:14:36, in Salute, linkato 1320 volte)

Continua la politica del “cosa mangiamo?”: il Senato ha definitivamente convertito in legge il decreto 10 gennaio 2006, n. 2, recante interventi urgenti per i settori dell’agricoltura, dell’agroindustria, della pesca, nonché in materia di fiscalità d’impresa, che riporta, tra le altre cose, un importante decisione che sarà visibile a tutti. L’articolo 4 viene integrato dai seguenti commi:

4-quater. Al fine di prevenire le frodi nel commercio dell’olio di oliva ed assicurare una migliore informazione ai consumatori, è fatto divieto ai pubblici esercizi di proporre al consumo, fatti salvi gli usi di cucina e di preparazione dei pasti, olio di oliva in contenitori non etichettati conformemente alla normativa vigente.
4-quinquies. In caso di violazione delle disposizioni di cui al comma 4-quater, si applica a carico degli esercenti la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 1.000 a euro 3.000.

In pratica, care vecchie oliere addio, se un ristoratore vi porta una boccetta anonima potrebbe essere addirittura multato di 1000 euro. Individuare una corretta etichettatura per gli oli di oliva, non è semplice. L’Ispettorato Centrale repressione Frodi, l’organismo ufficiale deputato ai controlli della qualità dei prodotti agroalimentari, pubblica sul suo sito una guida (link) che riporta i modelli corretti e dei modelli che riportano i più comuni errori o non conformità. Una ulteriore risorsa è disponibile presso Unioncamere Unione Italiana delle Camere di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura (link).
Opinione critica: al produttore di olio non cambia nulla, faceva olio prima come ora, al massimo dovrà rivedere il design ed i volumi dei contenitori per adattarli all’uso nei ristoranti, chiaraente questo causerà un aumento del costo finale del prodotto. Tutta la responsabilità ricade sull’esercente, il quale dovrà garantire la qualità dell’olio utilizzato, ed anche in questo caso si avrà sicuramente un aumento del costo dei prodotti contenenti “olio di oliva”. Al consumatore non cambia nulla, si doveva fidare prima e si deve fidare anche adesso. D’altra parte nessuno di noi va in giro con gascromatografi o spettrofotometri UV, strumenti utilizzati per la verifica delle specifiche indicate in etichetta. Quindi, una disposizione a tutela della qualità del prodotto tutta a carico delle tasche del consumatore, con gli esercenti liberi di riempire delle belle bottiglie etichettate… come diceva qualcuno: a mettece na scritta ce so’ bboni tutti…!

Tags: , , , ,

Articolo Permalink   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Scritto da Oso (del 06/03/2006 @ 18:29:37, in Viaggi, linkato 8051 volte)

A 20 km dall’uscita Orvieto dell’autostrada A1, direzione Lubriano Castiglione in Teverina, sorge la città di Bagnoregio (VT). Sconosciuta ai molti, Bagnoregio è impreziosita dalla città antica, Civita di Bagnoregio, un caratteristico borghetto medievale arroccato su di uno scoglio tufaceo di origine vulcanica che si erge in una vasta vallata e dove ho passato una piacevole domenica.
Civita di Bagnoregio è nota come “la città che muore” per via della feroce erosione della roccia tufacea ad opera degli agenti atmosferici, che molto rapidamente sta minacciando l’integrità stessa del paese.
Civita di Bagnoregio è raggiungibile soltanto a piedi percorrendo un lungo e ripido ponte pedonale spazzato da un vento fortissimo. Una volta dentro al paese, oltre che passeggiare per gli antichi vicoli in pietra ed ammirare il panorama sulla valle dei calanchi (tipiche strutture di tufo), è d’obbligo perdersi nelle cantine per i prodotti locali, il vino rosso e la carne alla brace.

Tags: , , ,

Articolo Permalink   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Scritto da Lex (del 07/03/2006 @ 12:00:23, in Eventi, linkato 1707 volte)

ero anche io al concerto dei BAUHAUS con Oso e devo ammettere che è stato splendido......non avrei mai creduto di poter vedere Peter Murphy con tanto di gruppo storico a seguito calcare nuovamente le scene....l'ATMOSFERA era davvero unica e surreale, sembrava essere sospesi in un'aria retrò, ma talmente coinvolgente e sensuale che ci si sentiva appartenenti ad un unico appassionato istante di passione...credo infatti che partecipare ad evento (o concerto) unico e in un certo senso particolare (presuppongo che i Bauhaus non siano conosciuti alla maggior parte del pubblico) permetta di essere trascinati in quello spazietto di mondo che si sente proprio e di cui ci si sente privilegiati di appartenere, intendo dire che chi era al concerto (in molti e da tutta Italia) sapeva perfettamente cosa e chi stava aspettando, conosceva la storia, conosceva la cultura del movimento Dark.........a differenza dei molti che invece partecipano a concerti mega galattici, di cui a mala pena conoscono il nome del gruppo o il genere musicale, dico questo per la grande pressione che ho sentito sui biglietti dei Depeche Mode, mi chiedo quante delle persone che parteciperanno al concerto di Luglio a Roma effettivamente conoscono il gruppo e le loro canzoni storiche (che hanno permesso ora il fenomeno Depeche, con tanto di approccio Pop)......immagino che a Luglio mancherà quella partecipazione e quella atmosfera intima e forte che si sentiva dai Bauhaus, non mi scorderò mai il coro di tutti noi che accompagnavamo Peter Murphy su Hollow Hills intonando "SO SAD"..............scusate la retorica e scusate se vi sembro presuntuosa, ma mi piacerebbe tanto ascoltare Dave Gahan con la stessa appassionata partecipazione con cui ho ascoltato Peter Murphy!!! il mio animo DARK si ribella a tanta partecipazione di massa........

Vedi anche il post di Oso sul concerto dei Bauhaus che abbiamo visto insieme!

Tags: , , , ,

Articolo Permalink   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Scritto da Nith (del 11/03/2006 @ 01:05:37, in Arte Cultura, linkato 1473 volte)

E' scomparso all'età di 93 anni Gordon Parks, il leggendario fotografo Afro-Americano famoso per le documentazioni sulla vita in povertà, prima per La Farm Security Administration durante il famoso periodo della Grande Depressione e successivamente per Life magazine dove diventò il primo fotografo nero.
E' stato un artista a tutto tondo che ha diretto film, composto musica classica e scritto libri.







Ethel Shariff è stata ila leader del corpo femminile dei Black Muslims, moglie del capo delle guardie scelte, e figlia di Elijah Muhammad, il leader spirituale del movimento Black Muslims. Questa immagine è parte del saggio fotografico su Malcolm X ed i Muslims, che apparve su LIFE, il 31 maggio del 1963, acccompagnato dall'articolo di Gordon Parks "What Their Cry Means to Me - A Negro's Own Evaluation."


Grandi Magazzini Birmingham, Alabama, 1956


"since I won't let the critics seal my fate.
They keep hollering I'm full of hate.
But they don't really hurt me none
'Cause I'm doing good and having fun.
And fun to me is something bigger
Than what those critics fail to figure.
Fun to me is lots of things
And along with it some good I bring.
Yet while I'm busy helping my people
These critics keep writing that Im deceitful.
But I can take it on the chin And that's the honest truth, my friend.
Now from Muhammad you just heard
The latest and the truest word.
So when they ask you what's the latest
Just say 'Ask Ali. He's the greatest.'"


Biografia completa di Gordon Parks
A man for all seasons , un bellissimo articolo in inglese su Gordon Parks di Kathy Y. Wilson
Malcom X ed i black Muslims di Francesca Caruso

Tags: , , , , , , , ,
Articolo Permalink   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Scritto da Nith (del 12/03/2006 @ 09:48:01, in Tecnologia, linkato 6161 volte)


Alcuni Scienziati dei Sandia National Laboratories di Albuquerque hanno generato temperature oltre i 2 miliardi di gradi Kelvin, più delle temperature registrate all'interno delle stelle.
Non è stato un "ooops", dice Chris Deeney, responsabile del proggetto. Abbiamo ripetuto i test più volte, abbiamo sempre prodotto risultati lineari.

Come funziona e cosa è stato fatto fino ad oggi.
I neutroni vengono emanati da reazioni di fusione all’interno di una capsula di deuterio. la compressione di plasma caldi densi è un passo importante per realizzare l’accensione, il livello al quale la reazione di fusione si autosostiene. Un eventuale successore di Z, molto più grande, potrebbe permettere di raggiungere un stato in cui viene rilasciata più energia di quanta è necessaria per far avvenire la reazione iniziale.
Z non fa avvenire le reazioni confinando plasma a bassa densità all’interno di enormi campi magnetici, come fanno i tokamak, né focalizzando intensi raggi laser su un bersaglio, come nella fusione al laser, bensì grazie semplicemente all’applicazione di grandi impulsi elettrici applicati in modo sofisticato. L’impulso crea un intenso campo magnetico che produce raggi-X, la cui energia, colpendo la superficie della capsula, provoca un’onda d’urto che comprime il deuterio al suo interno, fondendone abbastanza da produrre neutroni. Questo già avviene dagli inizi del 2003.

Qual'è dunque la novità?
Di nuovo c'è un importante passo avanti verso l'ottenimento della cosiddetta "ignition", il livello di accensione che rappresenta il limite oltre il quale il processo di fusione nucleare si auto sostiene e non ha più bisogno di ricevere energia dall'esterno. In poche parole con l'attuale Z machine, sarebbe perciò possibile ottenere un processo di fusione nucleare ad alta efficienza, una situazione cioè dove l'energia rilasciata dal sistema è maggiore di quella inizialmente fornita per la sua accensione.

Vedi le informazioni ufficiali rilasciate dai Sandia National Laboratories l'8 marzo 2006 (in inglese)

Ciò che mi chiedo, forse ingenuamente, è se queste tecnologia verranno usate per produrre energia a costi inferiori o per la produzione di armi nucleari?

Tags: , , , , , , , ,
Articolo Permalink   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Scritto da Nith (del 13/03/2006 @ 13:33:53, in Eventi, linkato 7362 volte)












Poche ore fa il capo rabbino di Roma Riccardo Segni ha incontrato, nella moschea di Roma di monte Antenne, il segretario del Centro Culturale Islamico Abdullah Redouane.
Un incontro storico, in questo lunedì mattina ventoso e coperto, tra due comunità importanti, quella ebraica e quella islamica, per la prima volta a Roma.

Riccardo Segni
Ad accogliere R.Segni nella moschea, oltre a Redouane, c'erano anche il direttore della Lega Musulmana Mondiale in Italia, Mario Scialoja , ex ambasciatore italiano in Arabia Saudita, convertitosi all’Islam nel 1988, quando rappresentava l’Italia alle Nazioni Unite.

Un altro passo verso quel dialogo interreligioso tanto auspicato da ogni parte e senza il quale qualsiasi confessione religiosa rimane sterile e fine a se stessa. Redouane ha auspicato che quest'incontro possa essere di buon auspicio per costruire un futuro insieme ed ha espresso grande soddisfazione.



La lotta contro l'Islamofobia e l'antisemitismo devono procedere parallele. Con lo stesso spirito di rispetto dobbiamo vigilare per impedire che la violenza e l'odio, da qualsiasi parte provengano non si alimentino con la religione ha detto R.Segni.

Riguardo alle vignette R.Segni ha ribadito:
Per noi ebrei è stato scontato, anche in questa cittá, reagire e protestare contro le vignette satiriche nei confronti di ciò che è sacro all'Islam, e manifestarvi la nostra solidarietá», ha detto Di Segni nel suo discorso ricordando la recente vicenda delle vignette su Maometto. «Il terrorismo in nome di Dio è una bestemmia», ha sottolineato il rabbino capo, aggiungendo che: «Il Talmud, come il Corano, affermano il principio per cui "chi salva una vita umana è come se salvasse un mondo intero e chi la distrugge è come se distruggesse un mondo intero". Dobbiamo preservare la coscienza che la differenza di religione non debba mai tradursi come tale in ostilitá.

Anche Veltroni, il sindaco della città, che considera l'evento "epocale" si è espresso positivamente durante l'incontro alla Moschea : a Roma le diverse religioni, le diverse culture si parlano e si incontrano, trasmettendo al mondo un importantissimo segnale di speranza.





Mario Scialoja

Abdullah Redouane
Personalmente sono davvero contento e mi aspetto che il dialogo tra comunità ebraiche ed islamiche cresca sempre più. A tal proposito non m sembra affatt superfluo sottolineare che in alcuneparti del mondo la cultura ebraica, cristiana, induista ed islamica convivono perfettamente, come nel caso della regione del Tamil Nadu, nel sud dell'India, da più di un millennio.

Apprezzo molto il fatto che in questi giorni anhe la comunità cattolica si è ufficialmente espressa favorevolmente all'insegnamento del Corano nelle scuole. L'Italia non faccia marcia indietro. Il rispetto non deve essere selezionato, ha ammonito il cardinale Raffaele Renato Martino, presidente del Pontificio consiglio giustizia e pace. A tal proposito Mario Scialoja crede che ancor meglio sarebbe insegnare tutte le varie religioni durante l'ora scolastica.
Da notare che proprio qualche giorno fa il Papa, come primo atto della nuova riforma della curia, ha nominato il cardinale Paul Popard nuovo responsabile del Pontificio Consiglio del dialogo interreligioso.

Dunque dopo le recenti e avvilenti vicende scaturite dalle vignette satirche, i toni sembrano placarsi, almeno questa volta, davvero per tutti.

Paul Popard


Tags: , , , , , , , , ,
Articolo Permalink   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2

18/11/2019 @ 05:52:53
script eseguito in 63 ms


< novembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
 
             

Titolo
Arte Cultura (49)
Diario Pensieri Poesie (61)
Economia Politica Societa' (50)
Eventi (28)
Giochi (18)
PocoBLog (82)
Salute (27)
Tecnologia (11)
Viaggi (15)

Catalogati per mese:
Agosto 2005
Settembre 2005
Ottobre 2005
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
hola
14/08/2008 @ 20:11:55
Scritto da t
..Secondo me e' fa...
14/08/2008 @ 04:25:45
Scritto da fabio
Mi sembra che si s...
22/07/2008 @ 18:56:07
Scritto da Nunzia
dovrebbe essere ne...
21/06/2008 @ 23:11:35
Scritto da Virgola
Qualcuno ha la tra...
21/06/2008 @ 23:10:52
Scritto da Virgola