Cerca in PocoBLog
 
Immagine
 porto... di Nith
| Poco.it | Cafe' | Bookmark Poco |

Visite: 262986




Titolo
Belem (3)
Bianco e nero (2)
Bratislava (14)
Coimbra (1)
Digital (3)
Headers (13)
Ivanteevka Russia (7)
Lisboa (1)
Porto (2)
Promocard (4)
Sinai desert (2)
Tivoli (9)
Tomar (1)

Le foto più cliccate

 

www.flickr.com
This is a Flickr badge showing public photos from pocoblog. Make your own badge here.

Titolo







\\ PocoBLog : Storico (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Scritto da Nith (del 26/09/2005 @ 11:24:05, in Diario Pensieri Poesie, linkato 1764 volte)

   Sulla mia parete è appesa una xilografia giapponese
La maschera di un demone cattivo, dipinta con la lacca d'oro.
Pieno di compassione vedo
Le gonfiate vene frontali, segno di
Quanto è faticoso essere cattivo.

Bertolt Brecht

Articolo Permalink   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Scritto da Biondic (del 26/09/2005 @ 10:23:14, in Arte Cultura, linkato 10118 volte)

SCENE VII. Macbeth's castle
MACBETH
If it were done when 'tis done, then 'twere well
It were done quickly: if the assassination
Could trammel up the consequence, and catch..

Traduzione

MACBETH - Se il fatto, quando fosse consumato,
restasse in se' conchiuso,
tanto varrebbe consumarlo subito.
Se l'assassinio una volta compiuto,
potesse intramagliar tutti i suoi effetti,
e, finito, ghermire il suo obbiettivo,
e questo solo colpo
fosse l'inizio e la fine di tutto,..

Altra versione:

MACBETH -
Se fosse tutto fatto, quando è fatto,

sarebbe bene fosse fatto subito.

Se l’assassinio una volta compiuto,..


Qui sopra ho riportato una piccola parte di traduzione del celebre Macbeth di Shakespeare..
Come tradurreste la parte in neretto?
Io la tradurrei cosi':
Se il fatto quando e` fatto , sarebbe bene
fosse fatto presto.

Se l’assassinio una volta compiuto,..

Articolo Permalink   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Scritto da Nith (del 25/09/2005 @ 19:31:28, in Arte Cultura, linkato 7675 volte)

ll verbo perplimere significa “essere perplesso” o “rendere perplesso”, ed è entrato nella nostra lingua in un passato recente, ma con un percorso particolare che ne ha limitato l’ambito d’uso e che ne ha pertanto impedito, almeno per ora, l’ingresso nei vocabolari di lingua italiana (nei quali non è attualmente registrato). L’impiego del verbo perplimere è dovuto alla prosa creativa del comico... continua sul sito dell'Accademia della Crusca

A cura di Marco Biffi Redazione Consulenza Linguistica Accademia della Crusca

Articolo Permalink   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Scritto da Oso (del 23/09/2005 @ 11:15:47, in Arte Cultura, linkato 822 volte)

L’origine della canzone di lotta Bella ciao è tuttora controversa. Secondo molti, tra cui Francesco De Gregori e Giovanna Marini, sembrerebbe risalire ad un canto delle mondine che poi sarebbe stato riproposto in chiave partigiana con la sostituzione del testo. Secondo altri, quella originale sarebbe la versione partigiana, che tra l’altro è la più conosciuta adattata in seguito in molte lingue. Pochi pensano che sia stata scritta da un carabiniere (e tra questi sicuramente il carabiniere) e poi aggiustata da Giuseppe Rastelli, quello di Papaveri e papere, una storia d’amore che finisce malissimo… Uno studio etnomusicale ha rilevato invece che il testo e la musica hanno due origini distinte. La radice del testo si ritroverebbe in una antica canzone popolare, “Fior di tomba”, mentre la musica deriva da una filastrocca per bambini "la me nòna l'è vecchierella”. Insomma una melodia vincente adatta per tutte le occasioni, un po’ quello che succede per i cori da stadio. Tra le varie versioni ecco quella dei Chumbawamba dedicata a Carlo Giuliani.

The world is waking outside my window
Bella ciao, bella ciao, bella ciao ciao ciao
Drags my senses into the sunlight
For there are things that I must do
Wish me luck now, I have to leave you
Bella ciao, bella ciao, bella ciao ciao ciao
With my friends now up to the city
We're going to shake the Gates of Hell
And I will tell them - we will tell them
Bella ciao, bella ciao, bella ciao ciao ciao
That our sunlight is not for franchise
And wish the bastards drop down dead
Next time you see me I may be smiling
Bella ciao, bella ciao, bella ciao ciao ciao
I'll be in prison or on the TV
I'll say, "the sunlight dragged me here!"

.... Bella regà! Ciao!
Articolo Permalink   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Scritto da Nith (del 23/09/2005 @ 11:03:57, in Salute, linkato 967 volte)
   L'influenza dei polli ha fatto 60 vittime in due anni, ma per i media è già diventata un flagello mondiale (una "New Orleans sanitaria"). Effettivamente, le vittime previste dagli epidemiologi potrebbero essere molte di più, soprattutto nel caso in cui l'influenza potesse trasmettersi da persona a persona e nei Paesi che
non potranno accedere alle medicine necessarie. Se pandemia sarà, non cadrà dal cielo, anche perchè i polli non volano.
Ma tra l'inondazione di New Orleans e l'epidemia di febbre aviaria una somiglianza c'è: erano entrambe previste, ma per rispettare le leggi del mercato si sono sacrificate delle vite umane. Infatti, il rischio della "pandemia" è noto da tempo. Già nel gennaio del 2004, mentre in Vietnam morivano i primi polli e infettavano le prime persone, alcuni scienziati previdero che presto il virus, se lasciato a se stesso, sarebbe mutato in una forma trasmissibile da persona a persona. Con un vaccino contro l'influenza tradizionale, il pericolo di un contagio da persona a persona dell'influenza dei polli poteva essere scongiurato già allora, prima che l'influenza dal Vietnam si diffondesse altrove. Il pericolo, infatti, e' che in qualche individuo i due virus possano ricombinarsi e dare vita al virus letale.
Il vaccino era in preparazione, ma Solvay e Glaxo, le multinazionali farmaceutiche che lo distribuivano, non hanno messo a disposizione il farmaco per il Vietnam perché le politiche brevettuali imponevano che le prime confezioni fossero riservate ai clienti "migliori": il Vietnam era in fondo alla lista. L'influenza tra i polli si e' diffusa, e ora il pericolo di un contagio tra umani e' aumentato. E di pandemia ormai si parla in termini allarmistici. La fila per acquistare il futuro vaccino contro l'influenza aviaria è già lunga, e Big Pharma si frega le mani per un inaspettato rilancio fondato su una paura alimentata ad arte: quanto denaro entrerà nelle casse delle case farmaceutiche, se il governo italiano ha già prenotato 35 milioni di dosi di vaccino? Ma nessuno dice che il vero allarme è il brevetto.

L'industria mondiale del pollame | I rischi dell'allevamento intensivo | Il sistema dei brevetti

tratto da Indymedia Italia

Articolo Permalink   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Scritto da Biondic (del 23/09/2005 @ 10:06:15, in Diario Pensieri Poesie, linkato 739 volte)
Generale,
il tuo carro armato è una macchina potente
spiana un bosco e sfracella cento uomini.
Ma ha un difetto:
ha bisogno di un carrista.

Generale,
il tuo bombardiere è potente.
Vola più rapido d’una tempesta e porta più di un elefante.
Ma ha un difetto:
ha bisogno di un meccanico.

Bertold Brecht

Articolo Permalink   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Scritto da Nith (del 22/09/2005 @ 23:15:47, in Viaggi, linkato 854 volte)
Articolo Permalink   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Scritto da Biondic (del 22/09/2005 @ 14:02:37, in Economia Politica Societa', linkato 732 volte)
Dunque sono arrivate.
Le dimissioni piu' volte minacciate da Domenico Siniscalco sono puntualmente arrivate, senza farsi troppo attendere. Cosi' funiziona nel mondo dell' Economia mondiale, nel mondo delle aziende, nei ministeri, in tutti quei strati di societa' del mondo dove c'e` dignita' e serieta'.
Le cause, gia' annunciate dall'ex ministro delle finanze sono, l'immobilismo del governo dei confronti del direttore della Banca d'Italia Antonio Fazio. Il quale Siniscalco avrebbe voluto vedere dimissionario o
dimissionato. Ma anche una manovra finaziaria che, non avrebbe dato ne il colpo al cerchio, tanto meno alla botte. La finanziaria prevedeva aiuti per le famiglie per 200 milioni di Euro. Troppo pochi per l'UDC, tagli alla Sanita', che avrebbero colpito direttamente il neo Berlusconiano neo Ministro della Sanita' Storace. Ma qualche mese fa', non era convinto che Berlusconi fosse la causa di tutti i mali?? il posto da Ministro deve avergli fatto cambiare idea... Ma soprattutto la finanziaria nonostante fosse imponente, non avrebbe permesso all'Italia di rientrare nei parametri EU di deficit/PIL al 3%. Insomma, giusto ieri era arrivato il declassamento dell'Italia, l'ennesimo, stavolta da parte del Fondo Monetario Internazionale.
Declassamento che Siniscalco ha preso sul serio. Economista classico, senza fantasia, tutto tagli a sanita' e minifinanziamenti alle imprese. Niente a che vedere con l'eclettico Tremonti, quello della "Finanza Creativa", per intenderci.. uno che per tre anni di fila ha toppato "volutamente?" i conti del PIL che mostrandoli migliori di quanto in realta' non fossero nascondendo il buco che stava creando la sua politica economica. E si' che i calcoli sono standard, mica si inventano, ma.. "Aggiungi TrenItalia e le Poste alla voce "Entrate", che poi le privatiziamo, ma intanto le facciamo risultare come statali, perche' sono in attivo... ". Tanto, l'EU impiega anni per ricalcolare il tutto, "togli le Poste, togli TrenItalia",
ricalcola, il PIL, ricalcola entrate , uscite, addizioni, sottrazioni...". ci sono voluti tre anni. E si che Tremonti da ex docente della Bocconi , le addizioni e le sottrazioni dovrebbe saperle fare.. Dunque, si puo' "sbagliare" a volonta'!!Ma per Domenico Siniscalco i conti dovevano tornare, senza "sbagliare" niente, cosi' alla mancata presa di posizione contro Fazio ed alla pioggia di critiche per la annunciata Finanziaria semielettorale che prometteva di tagliare per 13 mila milioni di euro, ha dato le dimissioni.
Domani arrivera' il nuovo ministro delle Finanze, a otto mesi dalle elezioni, se ci sara' concesso. Arrivera' il nuovo genio della finanza che potrebbe essere un nuovo Tremonti, cioe' uno da "Boom economico" in otto mesi, con cifre da fuochi d'artificio, ma.. ahime', anzi ahinoi, .. tutto da ricalcolare in seguito , tanto per ricalcolare l'EU impieghera' almeno due anni.
Articolo Permalink   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Scritto da Oso (del 22/09/2005 @ 10:09:27, in Arte Cultura, linkato 816 volte)
 

Ma allora è vero?...  Tra società segrete, cospirazioni, disinformazione, quante ce ne avranno fatte digerire? Certe volte, come questa, provo sconforto, e credo che i libri di storia e l'informazione ufficiale abbiano la stessa attendibilità di Paperino e quiquoquà. C'è ne da diventare matti, e verrebbe voglia abbandonare tutto e ritirarsi come Candido nel proprio piccolo giardino a mangiare pistacchi.

Il sito Meta religion riporta tutta una serie di complotti storici, con l'avvertenza iniziale: The objective of this sections is to show different beliefs.

The ideas expressed should not be considered as facts. However, depending of the sources, they could contain elements of truth. I don't necessarily believe everything I include here. Molto interessante è anche la home page.

 ... "Tutto è bene," dice Pangloss; "questi piccoli accidenti accadono tutti gli anni, ed è ben naturale che s'appicchi il fuoco alle case di legno, e che quelli che vi si trovano restino abbruciati; del resto, questo procura lavoro a molti galantuomini che languiscono nella miseria." - "Che sento?" dice un uffiziale dell'eccelsa Porta. "Disgraziato, e puoi tu dire che tutto è bene, quando la metà di Costantinopoli è in fuoco e in fiamma? Va, cane maledetto dal Profeta, va a ricevere il castigo della tua audacia."
Dicendo queste parole, prese Pangloss per la vita, e lo precipitò nelle flamme. ...

Articolo Permalink   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Scritto da Biondic (del 21/09/2005 @ 13:46:22, in Arte Cultura, linkato 779 volte)

 

 Eli non credeva, disse, che alcuno degli antichi sospetti continuasse a sussistere; ma alcuni cambiamenti, recentemente introdotti nelle consuetudini della fattoria, dovevano aver l'effetto di promuovere un'ancor maggiore fiducia. Fino ad allora gli animali della fattoria avevano avuto la sciocca abitudine di chiamarsi l'un l'altro "compagni". Ciò doveva aver termine.
C'era anche stato lo strano costume, la cui origine era sconosciuta, di sfilare la domenica mattina davanti al teschio di un verro posto su un ceppo nel giardino. Questo pure sarebbe stato abolito, e già il teschio era stato sepolto. I suoi visitatori avevano certo visto la bandiera verde spiegata in cima all'asta e avevano forse notato che lo zoccolo e il

corno dipinti in bianco, di cui prima era fregiata, erano scomparsi. La bandiera, d'ora innanzi, sarebbe stata verde soltanto. Egli aveva solo una critica, disse, da fare all'eccellente e amichevole discorso del signor Pilkington. In esso il signor Pilkington si era sempre riferito alla "Fattoria degli Animali". Non poteva sapere, naturalmente - é lui, Napoleon, lo annunciava ora per la prima volta - che il nome "Fattoria degli Animali" era stato abolito. Da quel momento la fattoria sarebbe ritornata "Fattoria Padronale", quello cioè che, egli credeva, era il suo vero nome d'origine. «Signori» concluse Napoleon «ripeterò il brindisi di prima, ma in forma diversa.
Riempite fino all'orlo i vostri bicchieri.
Signori, ecco il mio brindisi: alla prosperità della Fattoria Padronale!»
Come prima, vi furono calorosi applausi e i bicchieri vennero vuotati fino al fondo. Ma mentre gli animali di fuori fissavano la scena, sembrò loro che qualcosa di strano stesse accadendo. Che cosa c'era di mutato nei visi dei porci? Gli occhi stanchi di Berta andavano dall'uno all'altro grugno. Alcuni avevano cinque menti, altri quattro, altri tre. Ma che cos'era che sembrava dissolversi e trasformarsi? Poi, finiti gli applausi, la compagnia riprese le carte e continuò la partita interrotta, e gli animali silenziosamente si ritirarono.
Ma non avevano percorso venti metri che si fermarono di botto. Un clamore di voci veniva dalla casa colonica. Si precipitarono indietro e di nuovo spiarono dalla finestra. Sì, era scoppiato un violento litigio. Vi erano grida, colpi vibrati sulla tavola, acuti sguardi di sospetto, proteste furiose. Lo scompiglio pareva esser stato provocato dal fatto che Napoleon e il signor Pilkington avevano ciascuno e simultaneamente giocato un asso di spade.
Dodici voci si alzarono furiose, e tutte erano simili. Non c'era da chiedersi ora che cosa fosse successo al viso dei maiali. Le creature di fuori guardavano dal porco all'uomo, dall'uomo al porco e ancora dal porco all'uomo, ma già era loro impossibile distinguere fra i due.

Articolo Permalink   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35

23/08/2019 @ 04:31:53
script eseguito in 57 ms


< agosto 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
 
             

Titolo
Arte Cultura (49)
Diario Pensieri Poesie (61)
Economia Politica Societa' (50)
Eventi (28)
Giochi (18)
PocoBLog (82)
Salute (27)
Tecnologia (11)
Viaggi (15)

Catalogati per mese:
Agosto 2005
Settembre 2005
Ottobre 2005
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
hola
14/08/2008 @ 20:11:55
Scritto da t
..Secondo me e' fa...
14/08/2008 @ 04:25:45
Scritto da fabio
Mi sembra che si s...
22/07/2008 @ 18:56:07
Scritto da Nunzia
dovrebbe essere ne...
21/06/2008 @ 23:11:35
Scritto da Virgola
Qualcuno ha la tra...
21/06/2008 @ 23:10:52
Scritto da Virgola