Cerca in PocoBLog
 
Immagine
 beach... di Nith
| Poco.it | Cafe' | Bookmark Poco |

Visite: 191468




Titolo
Belem (3)
Bianco e nero (2)
Bratislava (14)
Coimbra (1)
Digital (3)
Headers (13)
Ivanteevka Russia (7)
Lisboa (1)
Porto (2)
Promocard (4)
Sinai desert (2)
Tivoli (9)
Tomar (1)

Le foto più cliccate

 

www.flickr.com
This is a Flickr badge showing public photos from pocoblog. Make your own badge here.

Titolo







\\ PocoBLog : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Scritto da Nith (del 28/02/2006 @ 01:11:22, in Diario Pensieri Poesie, linkato 8441 volte)










Guido, i' vorrei che tu e Lapo ed io
fossimo presi per incantamento,
e messi in un vasel ch'ad ogni vento
per mare andasse al voler vostro e mio.
sì che fortuna od altro tempo rio
non ci potesse dare impedimento,
anzi, vivendo sempre in un talento,
di stare insieme crescesse 'l disio.
E monna Vanna e monna Lagia poi
con quella ch'è sul numer de le trenta
con noi ponesse il buono incantatore:
e quivi ragionar sempre d'amore,
e ciascuna di lor fosse contenta,
sì come i' credo che saremmo noi.


Articolo Permalink   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Scritto da Oso (del 24/02/2006 @ 13:46:47, in Tecnologia, linkato 1654 volte)

La mancanza di creatività e la sindrome della pagina bianca, a qualcuno può capitare di incapparci. La creatività è merce preziosa, da conservare, cullare, stimolare e nutrire e poi… vendere!
Musicisti, scrittori, scienziati, artisti, tutti dipendono dalle scorte di questa ineffabile qualità, nascosta nei meandri della nostra mente, che poi si sa… non tutti hanno.
La creatività ci intrattiene, ci può facilitare la vita, ma può anche strappare un sorriso come per esempio nel caso degli Ig-nobel.
Tra le ultime invenzioni che mi hanno colpito recentemente c’è la ruota senza camere d’aria Tweel della Michelin: stesse prestazioni, ma addio forature,sarà disponibile a breve..credo.
Mentre tra le invenzioni che reputo più artistiche, il primo posto spetta sicuramente al tappo a corona, un oggetto così semplice ma, al tempo stesso, perfetto.
Mi capitò un libro, “Le più grandi invenzioni degli ultimi due millenni” di John Brockman, in cui molti esponenti della comunità scientifica vengono interrogati sull’argomento del titolo fornendo risposte interessanti e a volte inaspettate. Lo consiglio.
Il mondo delle invenzioni, tuttavia, non è sempre sobrio, razionale o pratico, ma, molte volte, anche bizzarro, curioso e folle. Il sito di Europa Creativa offre in visione la vendita di molti brevetti di articoli, accessori, veicoli, insomma di tutto un po’.
Una lista simile si trova anche sulla mostra della creatività, veramente tanti oggetti curiosi, eccone alcuni: l’orologio retrogradante, la barca a coda di pesce, la lavatrice lavapersone, il cucchiadito, la sigaretta che si accende da sola, accessorio per minzione, il mouse da piedi, le labbra da sera, ma anche oggetti molto più particolari...

Tags: , , , , , ,

Articolo Permalink   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Scritto da Nith (del 23/02/2006 @ 13:54:06, in Salute, linkato 14124 volte)
Articolo Permalink   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Scritto da Oso (del 23/02/2006 @ 12:02:37, in Eventi, linkato 1549 volte)

Ecco la scaletta del concerto tenutosi a Milano presso l'Alcatraz il 13.02.2006, unica data italiana.

01.Burning from the Inside
02.In the Flat Field
03.God in an Alcove
04.In Fear of Fear
05.Terror Couple Kill Colonel
06.Swing the Heartache
07.She's in Parties
08.The Passion of Lovers
09.Silent Hedges
10.Kick in the Eye
11.Hollow Hills
12.Rosegarden Funeral of Sores
13.Stigmata Martyr
14.Hair of the Dog
15.Dark Entries
16.All We Ever Wanted Was Everything
17.Severance
18.Transmission/St Vitus Dance
19.Bela Lugosi's Dead
20.Telegram Sam
21.Ziggy Stardust

Veramente un bellissimo concerto. Per gli appassionati ecco il link per la discografia completa. Nota alcuni file sono .mpc (cosa sono?).

Vedi anche il post di Lex sul concerto dei Bauhaus che abbiamo visto insieme!

Tags: , , , , , ,

Articolo Permalink   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Scritto da Nith (del 21/02/2006 @ 16:40:14, in Eventi, linkato 1380 volte)


Dal 21 febbraio al 12 marzo 2006 al teatro delle Muse a Roma (zona P.zza Bologna) viene messo in scena lo spettacolo "Motel Capriccio" con Wanda Pirol (nella foto) e Geppi di Stasio. Il tema, e così pure la storia, sembra quantomai interessante, almeno a giudicare dalle parole di Geppi di Stasio, attore e regista di Capriccio Suite...

Negli anni Settanta e Ottanta, se vivevi da quelle parti, al Capriccio dovevi esserci stato almeno una volta, non avevi alternative. Forse potevi godere ai qualche sporadica assenza dei genitori che ti lasciavano libera la casa, ma dovevi comunque lottare con la riluttanza della fanciulla di turno che riteneva compromessa la propria moralità se accettava senza esitazione l'invito in casa. Al Capriccio no, al Capriccio andava bene, perché al Capriccio poteva far finta di credere che, girando in macchina, ci eri capitato per caso. Il vero Capriccio non era un albergo, né a ore né a qualsiasi altra cosa, il Capriccio è un posto panoramico eppure orribile, alle falde del Vesuvio dove gli innamorati adolescenti o promiscui che fossero, si incontravano in macchina per godere il più fugacemente possibile l'uno del corpo dell'altra.
Per me, quindi, il Capriccio è il luogo della memoria per definizione perché è quello delle prime, concrete emozioni; e non c'era neanche bisogno di prendere la patente per raggiungerlo perché da San Giorgio a Cremano, luogo della mia adolescenza, era raggiungibile anche in motorino.
Con le mie conclamate tendenze regressive, il Capriccio mi manca da morire, mi manca l'idea di poter dire semplicemente "sono stato al Capriccio" per dare l'idea esatta di quello che avevo fatto durante una prolungata assenza. E' per questo che ci ho scritto sopra questa commedia facendolo passare per un più comodo albergo per coppie clandestine, uno squallido ambiente dove, se stai bene, le mura della stanza possono sembrarti quelle di una suite di un grande hotel.
"Capriccio suite" è anche altro, però. E' la terza parte di una trilogia sulla mamma, una trilogia quasi autobiografica che cerca di raccontare le difficoltà di una vera crescita, del vero raggiungimento della "maturità" che si esplica attraverso l’allontanamento ideale dalla propria mamma. Per il protagonista di questa commedia, la mamma è diventata un'ossessione proprio per la sua fisica assenza; Geppi vuole crescere solo alle proprie modalità e non accetta di non avere entrambe le donne della sua vita; ed è per questo che la mancanza dell'una rischia di fargli perdere anche l'altra, è per questo che subito dopo il matrimonio, sua mamma un po’ egoisticamente sparisce e lui smette di desiderare sua moglie e cerca di riconquistarla costringendola a estenuanti viaggi da Roma, dove ormai vivono, al Capriccio, luogo della sua infanzia, fingendosi il suo amante citando smaccatamente Harold Pinter. E Nancy, per amore o per semplice superiorità femminile, si sottopone al gioco anglosassone che "…a Napoli non può funzionare!" come dice chiaramente Carmela, la funambolica cameriera dell'albergo che conosce la vita e sa quando trasformarsi in un surrogato di mamma per alleviare le sofferenze di lui a condizione, però, che domani si riprenda il cammino verso la crescita. Ma Carmela, per quanto puntuale nel sentenziare, rasenta l'inopportunità in quanto donna dall'estrazione umile.
Tutti e tre i personaggi sono la naturale conseguenza di quelli che li hanno preceduti, addirittura Carmela De Fazio richiama l'omonimo personaggio di un'altra mia fortunata commedia. Ma i collegamenti veri riguardano la trilogia e sono la forte regressione verso il materno che accomuna "Capriccio suite" e "Di donna ce n'è una sola" e la consequenzialità diretta tra "Capriccio suite" e "Ragù in agrodolce" di cui può essere considerata proprio il seguito, ma non c'è affatto bisogno di aver visto le altre due per assaporare questa commedia che resta, come le altre, un'opera a sé stante, definita e compiuta.

Tags: , , , , , ,

Articolo Permalink   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Scritto da Oso (del 21/02/2006 @ 15:24:23, in Diario Pensieri Poesie, linkato 1283 volte)


In tempi di menzogna universale, dire la verità diventa un atto rivoluzionario.




Tags: , , , , ,
Articolo Permalink   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Scritto da Lex (del 21/02/2006 @ 09:00:22, in Diario Pensieri Poesie, linkato 1347 volte)
cari amici, sono Lex, scrivo anticipatamente quanto inserisco ora sul blog la notte precedente dal mio letto. è molto tempo che non partecipo al Blog e di questo mi sento davvero in colpa, lo stesso senso di colpa che si vive davanti ad un causato abbandono. mi chiedo se è questo l'ambito in cui esprimere le perplessità avute e causanti il mio allontamento, tanto più poichè forse "apparentemente" non inerenti al Blog stesso, ma squisitamente personali. ciò mi porta a riflettere sul ruolo del Blog nella mia vita (chi è il blog?)......traslando su "vecchie diatribe" inerenti l'ambito personale e politico (ambiti separati o necessariamente inerenti e indistinguibili?). contingenti aspetti lavorativi e sociali mi hanno portato a dedicare pochissimo tempo al Web e probabilmente pochissimo tempo da dedicare a me stessa, correlo le due condizioni poichè percepisco come importante un "spazio" speciale e unico (e il blog potrebbe essere in questo senso un contesto esemplificativo) e la pochissima disponibilità avuta nella relazione intima (intesa in termini introspettivi) con me stessa. vi chiederete perchè scrivo tutto ciò, vi chiederete se non è un modo elegante per sfuggire alla responsabilità dell'abbandono attribuendo a fattori esterni o interni apparentemente non controllabili la condizione stessa. credo però che l'apparente fuga sia stata determinata da un'inconscia esigenza di trovare un mio spazio espressivo all'interno del quale co-costruire una realtà mia e contemporaneamente nostra .....

quando Oso mi ha scritto "appartenenza alla comunità del Blog" ho percepito perfettamente la mia difficoltà a sentirmi espressione e costruzione della comunità. quando ho cominciato a scrivere nel blog ha più volte inviato poesie di diversi poeti che rappresentavano i miei sogni e le mie realtà, ma nel tempo sentivo che mancavano le mie poesie (non necessariamente da me scritte). Gioco sul simbolismo dello scritto come non scritto tentando in questo modo di poter al meglio descrivere quanto il flusso di coscienza esprime interiormente. concludo dicendo che sono tornata nella mia complessità e che voglio giocarmi su un piano apparentemente "schizofrenico" la mia appartenenza.

a presto LEX

Articolo Permalink   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Scritto da Oso (del 20/02/2006 @ 16:29:13, in PocoBLog, linkato 1165 volte)

Da un po' di tempo si sente l'assenza di una persona con cui abitualmente si comunicava in chat. Per questo motivo ho deciso di pubblicare questo annuncio.

Chiunque abbia visto, sentito o abbia notizie di quest'uomo è pregato di comunicare con la
redazione di questo blog!

Grande Biondic!

Articolo Permalink   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Scritto da Nith (del 19/02/2006 @ 20:50:39, in Economia Politica Societa', linkato 2892 volte)
mentre in Italia vanno a vedere "la montagna rotta dietro", in alcune parti del mondo si continua a manifestare contro la satira blasfema con Maometto. C'è anche chi, tuttavia, ispirato dalle vicende fa contro satira..è il disegnatore Mauro Biani sul suo sito.

Articolo Permalink   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Scritto da Nith (del 15/02/2006 @ 11:29:14, in Economia Politica Societa', linkato 1349 volte)


Il garante per la privacy ha stabilito che è vietato monitorare le navigazioni sulla rete dei propri dipendenti da parte del datore di lavoro.

L'Authority, che si è dovuta pronunciare riguardo a un caso di impugnazione da parte di una società dei dati di navigazione di un suo dipendente culminata nel licenziamento, ha stabilito che è vietato il monitoraggio qualitativo del traffico web(pratica sempre più diffusa), prendendo nota di cookie e cache di sistema, da parte delle aziende nei confronti dei propri dipendenti.

Come si evince dalla sentenza, il Garante attribuisce tale decisione non solo ad una quantità di dati eccedente rispetto alle finalità perseguite ma anche a una mancata comunicazione aziendale del monitoraggio del traffico e della Rete interna. L'intercettazione dei siti visitati dai lavoratori, è parificata al trattamento di dati sensibili, ovvero a informazioni idonee a rivelare convinzioni religiose, opinioni sindacali e gusti sessuali.

"Non è ammesso spiare l'uso dei computer e la navigazione in Rete dei lavoratori - ha spiegato Mauro Paissan, componente del Garante e relatore del provvedimento - Sono in gioco la libertà e la segretezza delle comunicazioni e le garanzie previste dallo Statuto dei lavoratori. Occorre inoltre tener presente che il semplice rilevamento dei siti visitati può rendere noti dati delicatissimi della persona: convinzioni religiose, opinioni politiche, appartenenza a partiti, sindacati o associazioni, stato di salute, indicazioni sulla vita sessuale"

Io sono pienamente daccordo con questa legge. Voi che ne pensate?

Tags: , , , , , , , ,

Articolo Permalink   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2

09/12/2018 @ 21:32:55
script eseguito in 42 ms


< dicembre 2018 >
L
M
M
G
V
S
D
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
           

Titolo
Arte Cultura (49)
Diario Pensieri Poesie (61)
Economia Politica Societa' (50)
Eventi (28)
Giochi (18)
PocoBLog (82)
Salute (27)
Tecnologia (11)
Viaggi (15)

Catalogati per mese:
Agosto 2005
Settembre 2005
Ottobre 2005
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
hola
14/08/2008 @ 20:11:55
Scritto da t
..Secondo me e' fa...
14/08/2008 @ 04:25:45
Scritto da fabio
Mi sembra che si s...
22/07/2008 @ 18:56:07
Scritto da Nunzia
dovrebbe essere ne...
21/06/2008 @ 23:11:35
Scritto da Virgola
Qualcuno ha la tra...
21/06/2008 @ 23:10:52
Scritto da Virgola