\\ PocoBLog : Articolo : Stampa
La temperatura più alta del mondo - Z machine
Scritto da Nith (del 12/03/2006 @ 09:48:01, in Tecnologia, linkato 6161 volte)


Alcuni Scienziati dei Sandia National Laboratories di Albuquerque hanno generato temperature oltre i 2 miliardi di gradi Kelvin, più delle temperature registrate all'interno delle stelle.
Non è stato un "ooops", dice Chris Deeney, responsabile del proggetto. Abbiamo ripetuto i test più volte, abbiamo sempre prodotto risultati lineari.

Come funziona e cosa è stato fatto fino ad oggi.
I neutroni vengono emanati da reazioni di fusione all’interno di una capsula di deuterio. la compressione di plasma caldi densi è un passo importante per realizzare l’accensione, il livello al quale la reazione di fusione si autosostiene. Un eventuale successore di Z, molto più grande, potrebbe permettere di raggiungere un stato in cui viene rilasciata più energia di quanta è necessaria per far avvenire la reazione iniziale.
Z non fa avvenire le reazioni confinando plasma a bassa densità all’interno di enormi campi magnetici, come fanno i tokamak, né focalizzando intensi raggi laser su un bersaglio, come nella fusione al laser, bensì grazie semplicemente all’applicazione di grandi impulsi elettrici applicati in modo sofisticato. L’impulso crea un intenso campo magnetico che produce raggi-X, la cui energia, colpendo la superficie della capsula, provoca un’onda d’urto che comprime il deuterio al suo interno, fondendone abbastanza da produrre neutroni. Questo già avviene dagli inizi del 2003.

Qual'è dunque la novità?
Di nuovo c'è un importante passo avanti verso l'ottenimento della cosiddetta "ignition", il livello di accensione che rappresenta il limite oltre il quale il processo di fusione nucleare si auto sostiene e non ha più bisogno di ricevere energia dall'esterno. In poche parole con l'attuale Z machine, sarebbe perciò possibile ottenere un processo di fusione nucleare ad alta efficienza, una situazione cioè dove l'energia rilasciata dal sistema è maggiore di quella inizialmente fornita per la sua accensione.

Vedi le informazioni ufficiali rilasciate dai Sandia National Laboratories l'8 marzo 2006 (in inglese)

Ciò che mi chiedo, forse ingenuamente, è se queste tecnologia verranno usate per produrre energia a costi inferiori o per la produzione di armi nucleari?

Tags: , , , , , , , ,